L'Italia Femminile conquista Cardiff. Per Erica Skofca esordio rimandato

02.02.2020 18:14 di RNFVG Redazione   Vedi letture
L'Italia Femminile conquista Cardiff. Per Erica Skofca esordio rimandato

Cardiff – La Nazionale Italiana Femminile espugna l’Arms Park di Cardiff per 15-19, conquistando quattro punti nel turno inaugurale del Sei Nazioni di categoria.

Giordano e compagne vincono in rimonta, con due mete in cinque minuti nella fase centrale della ripresa che permettono alle Azzurre di Andrea Di Giandomenico di ribaltare il 10-5 con cui si era conclusa la prima frazione di gioco.

Dopo il 3-3 dell’anno passato a Lecce, la sfida dell’Arms Park regala altri ottanta minuti di battaglia con le gallesi decise a riscattare la sconfitta interna del 2018 al Principality e al quarto minuto le padrone di casa vanno in vantaggio con la numero dieci Wilkins dalla piazzola.

Come prevedibile la gara è all’insegna dell’equilibrio, il Galles non concede spazi ma poco dopo il ventesimo è la tallonatrice azzurra Bettoni finalizza oltre la linea di meta una serie di pick-and-go: l’azione è però viziata da un’ostruzione del numero dieci Rigoni, e le Azzurre devono attendere dieci minuti e una percussione sempre di Bettoni per segnare la meta del vantaggio, cui il Galles ribatte immediatamente con un’iniziativa personale del centro Jones, che elude due tentativi di placcaggio dentro i ventidue e tocca alla bandiera. Wilkins trasforma e si va a riposo sul 10-5.

Nella ripresa l’Italia trova la grinta che ha caratterizzato la passata stagione delle Azzurre, Sara Barattin fa valere tutta la propria esperienza appena prima del quarto d’ora trovando un varco sulla metà campo. Il mediano azzurro è fermato a un passo dalla linea, ma riesce a mettere il pallone a disposizione di Magatti che deve solo toccare in meta vicino ai pali. Sillari questa volta non sbaglia ed è 10-12.

Sull’azione successiva l’Italia risale rapidamente il campo dopo il calcio d’invio gallese, si porta nei ventidue avversari, capitan Giordano ricicla sui cinque per Stefan che resiste a un placcaggio e va a marcare. Sillari centra ancora i pali quando mancano ancora oltre venti minuti. Il Galles accorcia al ventiquattresimo da maul, fallisce la trasformazione ma si riporta comunque sotto break>. L’ultimo quarto d’ora vede le padrone di casa alla ricerca della meta della vittoria, ma la diga difensiva azzurra non concede più punti e Rigoni, a tempo scaduto, può calciare fuori per il 15-19 finale, lo stesso punteggio con cui già una volta, in passato, l’Italdonne aveva conquistato il Galles in quella che, all’epoca, era stata la prima affermazione esterna in terra gallese.

Migliore in campo per le Azzurre il flanker delle Harlequins inglesi Giada Franco.

Cardiff, Arms Park – domenica 2 febbraio
Sei Nazioni Femminile, I giornata
Galles v Italia 15-19
Marcatrici: p.t. 4’ cp. Wilkins (3-0); 33’ m. Bettoni (3-5); 37’ m. Jones H. tr. Wilkins (10-5); s.t. 14’ m. Magatti tr. Sillari (10-12); 19’ s.t. m. Stefan tr. Sillari (10-19); 24’ m. Jones K. (15-19)
Galles: Powell; Joyce, Jones H., Lake, Neumann; Wilkins, Bevan (34’ st. Lewis F.); Lillicrap (cap), Lewis B. (20’ st. Evans), Callender (8’ st. Johnes); Crabb, John (10’ st. Butchers); Hale, Jones K., Pyrs
all. Horsman
Italia: Ostuni-Minuzzi; Magatti, Sillari, Capomaggi, Stefan; Rigoni, Barattin; Giordano (cap), Franco, Arrighetti; Duca (1’st. Tounesi), Fedrighi; Gai, Bettoni, Turani
all. Di Giandomenico
Player of the Match: Franco (Italia)