La Rugby Udine cade malamente contro Vicenza

La Rugby Udine cade malamente contro Vicenza
02.12.2019 16:10 di RNFVG Redazione   Vedi letture
La Rugby Udine cade malamente contro Vicenza

Rugby Udine vs Rangers Vicenza 10 - 31 (0 - 4)

Rugby Udine Fvg 10
Rangers Rugby Vicenza 31

Rugby Udine Fvg: Muzzi, Scalettaris (Mattia Not), Flynn (Daniele Not), Morandini, Gerussi, Balzi (Occhialini), Frassanito (Tarantola), Macor (Burin), De Fazio, Bagolin, Tiziano Picchietti, Bruniera, Morosanu (Raffaele Picchietti), Del Tin, Wachsmann (Gregori) (Beltrame); All. Robuschi - Vigna.

Rangers Rugby Vicenza: Paluello, Poletto, Menegaldo, Menneguzzo (Franchetti), Cielo, Mercerat, Francescato, Torregiani, Peron, Piantella, Speggiorini, Trevisan (Wrubl), Furegon, Cesaro, Ceccato (Morselli); All. Faggin.

Marcatori: al 10' tr Muzzi (3 - 0), al 13 meta Paluello tr Mercerat (3 - 7), al 25' cp Mercerat (3 - 10), al 30' cp Mercerat 3 - 13, al 41' cp Mercerat (3 - 16); secondo tempo: al 5 cp Mercerat (3 - 19), al 9' meta Tarantola tr Muzzi (10 - 19), al 12' meta Piantella tr Mercerat (10 - 26), al 26' meta Peron (10 - 31).

Arbitro: Federico Vedovelli

Risultati: Rugby Udine - Rangers Vicenza 10 - 31, Casale - Badia 18 - 18, Valsugana - Valpolicella 27 - 3, Verona - Paese 22 - 3, Tarvisium - Petrarca 36 - 10;

Classifica: Verona 29, Tarvisium 23, Valsugana 20, Badia 19, Vicenza, Petrarca 14, Paese, Casale, Valpolcella 8, Udine 4;

Prossimo turno 15/12/19: Petrarca - Valsugana, Paese - Udine, Valpolciella - Verona, Badia - Tarvisium, Vicenza - Casale.


La Rugby Udine Fvg cade nuovamente in casa e questa volta contro il Rangers Rugby Vicenza: i veneti si impongono con un netto 10 - 31. I friulani provano a giocare, ma la fisicità degli ospiti e qualche errore difensivo di troppo alla lunga hanno la meglio sulla compagine cittadina. I friulani partono bene e, dopo una prima fase di gioco in cui entrambe le formazioni provano a studiarsi, dopo una bella azione offensiva costringono al fallo i vicentini e, così, al decimo minuto è Muzzi a sbloccare il risultato dalla piazzola: 3 - 0. La reazione vicentina, tuttavia, non tarda ad arrivare: prima è la mischia veneta ad impegnare gli udinesi con una serie di ripartenze rasenti al pacchetto; poi, una volta impegnata la difesa udinese, è l'estremo Paluello a marcare la prima meta dell'incontro. Mercerat centra i pali da posizione molto defilata: 3 - 7. Il Rangers Vicenza, allora, continua a macinare gioco e, facendo valere tutta la propria fisicità, costringe l'Udine al fallo e così al venticinquesimo Mercerat centra i pali da calcio di punizione: 3 - 13. In pieno recupero, poi, un fallo friulano permette a Mercerat di centrare i pali dalla piazzola e mandare tutti a riposo sul risultato di 3 - 16. La seconda frazione riprende sulla falsa riga della prima: Rangers Vicenza in attacco e Rugby Udine in continua difesa. Al quinto minuto, infatti, l'ennesimo fallo friulano permette al cecchino Mercarat di allungare ancora e sempre dalla paizzola: 3 - 19. Passano pochi minuti, tuttavia, e la reazione dei padroni di casa finalmente arriva: al nono minuto Tarantola, appena entrato in campo, fa valere tutta la propria velocità e si apre uno spazio nella difesa vicentina andando a segnare una bella marcatura personale; Muzzi si fa trovare pronto e trasforma da posizione non facile, 10 - 19. Il Vicenza, però, reagisce subito e al dodicesimo minuto manda in meta Piantella, abile a far valere tutta la propria fisicità ed aprire letteralmente la difesa della Rugby Udine: Mercerat arrotonda ancora, 10 - 26. Al ventiseiesimo, poi, è ancora il Vicenza a schiacciare l'ovale in meta: Peron è abile ad aprirsi un varco nella difesa udinese e a marcare; Mercerat, questa volta non trasforma e il risultato rimane bloccato sul 10 - 31 finale. Davide Macor