Pasian ‘rinforza’ lo staff tecnico, ecco Paolo Pellarini

Pasian ‘rinforza’ lo staff tecnico, ecco Paolo Pellarini
04.12.2019 17:21 di RNFVG Redazione   Vedi letture
Pasian ‘rinforza’ lo staff tecnico, ecco Paolo Pellarini

C’è un’importante novità per il Rugby Club Pasian di Prato, ovvero il gradito ritorno di Paolo Pellarini nel mondo della palla ovale regionale, che si unirà a Massimiliano ‘Maci’ Mion alla guida del First XV delle Linci.

Friulano classe 1972, Pellarini si è avvicinato al rugby a 10 anni. Dopo la trafila delle giovanili a Udine, nel 1995 è sbarcato alla Benetton, dove ha militato per tre stagioni nella prima squadra, frequentando anche il primo corso da allenatore. La sua ‘parentesi’ veneta è poi proseguita per altri sei anni, prima con la maglia del Cus Padova e poi con quella del Mirano. Quindi, il rientro in Friuli, dove ha giocato la sua ultima stagione in serie B, fermato da problemi alla caviglia.

Lasciato per un po’ il mondo ovale, la passione si è riaccesa grazie alle Linci. “Diverse persone mi avevano parlato bene di questa realtà”, racconta Pellarini, “e una volta che ho scoperto il progetto non ho potuto dire no, anche perché ritrovo tanti amici ed ex compagni, a partire da Mion. Insomma, per me è un vero e proprio ritorno alle origini”.

Il Pasian, nei suoi primi dieci anni, ha ottenuto risultati importanti, riuscendo a completare il percorso formativo dall’Under 6 alla C2, raggiungendo nella stagione corrente i 200 tesserati. “Si tratta di un progetto che vede nella prima squadra uno strumento che consente di far maturare il vivaio e rappresenta un obiettivo per i piccoli atleti. Analizzando questo primo spicchio di campionato, non posso nascondere che ci siano state delle difficoltà, ma gli ostacoli non mi spaventano, anzi. Quando i risultati non arrivano, è facile demoralizzarsi, specie per un gruppo come questo, che è molto giovane e lo sarà ancora di più in prospettiva, visto che ogni anno dall’Under 18 sono numerosi gli atleti che salgono in prima squadra. L’obiettivo? Deve essere quello di provare a vincere ogni partita, ragionando gara per gara, per vedere dove potremo arrivare al termine della stagione”, conclude Pellarini.